La situazione di Detective Conan in Italia: analisi degli ascolti e prospettive future

La situazione di Detective Conan in Italia 2023 - Analisi degli ascolti TV Mediaset Italia 2 e prospettive future - Notizianime

Attesissimo da anni e da numerosi fan italiani, è l’anime di lungo corso il cui doppiaggio è stato abbandonato da più tempo nel nostro paese. In questo grande approfondimento parleremo della situazione attuale di Detective Conan in Italia, analizzando il passato e gli ultimi ascolti TV per cercare di capire quali sono le future prospettive del piccolo investigatore perduto.

La situazione generale: da quanto tempo è fermo Detective Conan e perché?

Le ultime tracce di Detective Conan in Italia

Si parla con tanta enfasi delle speranze su Detective Conan perché, come detto, è l’anime “big” assente da più tempo. Se consideriamo i più lunghi doppiaggi italiani delle più lunghe serie anime, notiamo come gli altri suoi simili vadano avanti, non importa se con regolarità o senza. Qualche esempio: Pokémon ha proseguito per anni in modo lentissimo ma sempre sicuro, e oggi addirittura ha fatto un upgrade con la serie Orizzonti che ritorna su Mediaset; Naruto va lento ma non si assenta mai per troppi anni di fila, infatti sta continuando di recente; One Piece è stato fermo per un bel po’, ma da quando è tornato va molto veloce. Beyblade e Yu-Gi-Oh! si sono bloccati, certo, ma più recentemente.

Per Conan, niente di tutto ciò. Se solo pensiamo alla lunga storia del nostro doppiaggio, ci basta osservare questi banali dati sulle tempistiche.

  • L’ultimo blocco di episodi doppiati in italiano è cominciato in TV il 18 aprile 2016.
  • L’ultimo episodio inedito mai trasmesso sulla TV italiana è datato 18 maggio 2016.
  • L’ultimo episodio inedito rilasciato in italiano risale a ottobre 2016, sulla piattaforma TIM Vision.

Sono trascorsi insomma ben 7 anni dall’ultima volta che l’anime regolare è andato avanti col doppiaggio italiano, un dato spaventoso.

Ascesa e declino della breve era di Super!

Queste informazioni sugli ultimi arrivi fanno riferimento, come ricorderete, al canale televisivo “Super!”, dove le trasmissioni sono durate dal 2013 al 2016. In questo ristretto periodo fu portata in Italia una grande quantità di episodi (circa 200) e con una eccellente gestione pubblicitaria, tanto da prevedere appuntamenti speciali ben preparati e conseguenti grandi ascolti (oltre 200.000 spettatori nella prima serata del London Arc). Ci fu spazio anche per un film inedito, “L’undicesimo attaccante”.

Uno dei primi spot per l’arrivo di Conan su Super!, nel lontano 2013.

Le messe in onda erano macchiate da un unico, importante problema: visto il target giovanissimo della rete, molti episodi venivano censurati in maniera anche più intensa rispetto a qualsiasi intervento di Mediaset, culminando in scene tagliate ed episodi completamente saltati in TV. A questi avvenimenti i fan risposero con proteste sui social di Super!, e col passare del tempo lo scontro si fece più aspro. Si giunse al punto che la pagina ufficiale iniziò a rimuovere i commenti riguardanti Conan (anche quelli più semplici o educati) e i loro autori.

Al termine della diatriba, Super! “rispose” nel modo peggiore possibile, e cioè non rispose mai più, in tutti i sensi. La società smise del tutto di parlare di Conan sui social, e la serie fu interrotta per sempre. Il motivo più probabile, comunque, non sono gli scontri coi fan, ma semplici scelte sul target del canale: ancor più che in passato Super! passò a programmi più giovani e femminili, differenziandosi ulteriormente dagli anime e da Conan. Come indicato nel Pagellone di Notizianime, la scelta fu poi confermata e il canale non ospitò più gli anime.

Detective Conan – L’undicesimo attaccante (Blu-Ray)

Un salto al presente: disponibilità e avvenimenti recenti

Detective Conan resta così, nel 2023, ancora sospeso, e a riguardare la storia ne capiamo i motivi. Per molti anni i diritti sono stati bloccati dall’immobilità di Super!, che li ha acquisiti e poi tenuti fermi senza proseguire, di fatto congelandoli per qualsiasi altro editore e per un gran numero di anni. Oggi sono disponibili ai potenziali acquirenti, ma tornano a galla i soliti problemi: è un anime lunghissimo da portare avanti e gestire, non ha del merchandising annesso, e soprattutto è molto costoso. È la classica serie appetibile solo agli editori più grandi, ma in questi anni né Netflix, né Mediaset, né Amazon se ne sono interessate davvero.

Certo, di recente alcune cose si sono mosse, ma riguardano altre parti del brand. Per fare un breve riepilogo (nei rispettivi link tutti i dettagli sugli avvenimenti):

Detective Conan – Episode “ONE” (DVD + Blu-Ray)

Ed è su Mediaset che ci concentreremo: all’inizio del 2023 ha ri-acquistato questi vecchi episodi appositamente. Non li aveva già in catalogo, per cui ha eseguito un’azione concreta nei confronti dell’anime di Conan. È stato subito chiaro a tutti come si trattasse di un test per decidere, a seconda degli ascolti se tornare a comprare gli inediti.

Perché in fondo, nella situazione attuale, c’era l’impressione che l’unica società a poter fare per Conan ciò che in passato ha fatto Mediaset… fosse Mediaset stessa.

L’analisi degli ascolti: com’è andata la replica di Detective Conan su Italia 2?

Tra gli appassionati italiani, la notizia delle repliche su Italia 2 ha fatto il giro di condivisioni, commenti e promemoria per la visione. Sappiamo però che non basta: servono buoni numeri negli ascolti per superare questo test.

Detective Conan torna su Italia 2 con la 1° stagione, e stavolta è vero! Tutti i dettagli - Episodi, orari, repliche, speranze future
La copertina dell’articolo di Notizianime dedicato al ritorno della prima stagione di Detective Conan su Italia 2.

Premesse all’analisi: di cosa teniamo conto

In questa sezione vedremo nel concreto com’è andata la trasmissione di Conan, con un giudizio personale e un’ipotesi delle valutazioni fatte da Mediaset. Chiarisco che mi sono avvalso del grande aiuto di un amico, il quale con dovizia ed esperienza mi ha fornito non solo i dati degli ascolti, ma anche informazioni preziose come le medie dei risultati di rete. Se questo articolo esiste ed è oggi tanto ricco, il merito è soprattutto suo – e di altri amici che hanno supportato questa raccolta, ringrazio anche loro.

Tenete presente che non abbiamo tutti i dati (dipendiamo dalle poche aziende che riescono a pubblicarli), quindi l’analisi sarà giocoforza parziale. Nell’analizzare gli ascolti, inoltre, non guarderemo solo ai numeri in sé, perché ogni risultato ha un suo senso differente in base all’orario di trasmissione. Per questo ci riferiremo anche alla media degli ascolti della rete per ogni diversa fascia oraria (abbiamo considerato quelli di aprile 2023).

All’interno dei grafici che vedrete di qui a poco, la media di rete sarà indicata con una fascia bianca al centro del grafico. Vedendo se la colonnina sta sopra o sotto, si capirà facilmente se l’episodio ha fatto meglio o peggio della media degli altri programmi. I grafici sono semplici da leggere: in basso trovate il numero dell’episodio, e la colonnina rappresenta gli ascolti che ha fatto registrare (che potete vedere coi numeri a sinistra).

Detective Conan prima stagione - Copertina Mediaset Italia 2
La copertina Facebook utilizzata dalla pagina di Italia 2, in occasione del lancio di Detective Conan in prima serata.

Prime due fasi di trasmissione: il super flop in prima serata

Adesso possiamo cominciare: il ritorno è avvenuto dal 14 febbraio 2023. All’inizio, in quella che chiameremo la “prima fase” di trasmissione, Conan ha avuto 2 episodi in seconda serata (dopo i 3 di One Piece) che hanno fatto registrare:

  • 25.000 e 23.000 spettatori per lo 0,16% e 0,20% la prima volta;
  • 14.000 e 31.000 spettatori per lo 0,08% e 0,23% la seconda.

Si trattava di numeri quantomeno dignitosi per una seconda serata, ma allo stesso tempo non alti. La media di rete era di 31.000, quindi siamo un po’ sotto.

Poi ha avuto 4 episodi di fila in prima serata, ma sono durati sole tre settimane. Questo slot è stato subito interrotto per bassi ascolti, addirittura senza sostituirlo con altri anime. Ricordiamo inoltre che in prima serata la media di Italia 2 è di 61.000 spettatori. I risultati di Conan alle 21:15 sono illustrati nella seguente tabella:

DataEpisodiSpettatori
28/025, 6, 7, 830.000, 34.000, 30.000, 29.000
07/039, 10, 11, 1228.000, 19.000, 12.000, 13.000
14/0313, 14, 15, 1631.000, 29.000, 14.000, 12.000
Ascolti di Detective Conan nella prima serata del martedì (ore 21:15). 12 dati disponibili su 12. Media: 23.500.

Il primo appuntamento è stato solo discreto ma almeno costante, non troppo deludente trattandosi della prima volta a quell’ora. Il problema sono i numeri del secondo, troppo scarsi per una prima serata; si presume che siano stati questi a scatenare la rabbia della rete. Seppur di poco, nella terza occasione erano già migliorati, e forse con un po’ di tempo e di pazienza potevano anche risollevarsi ancora, dopo i repentini cambiamenti al palinsesto. Ma con gli anime, si sa, Mediaset diventa molto inflessibile e boccia spesso alle prime difficoltà.

Nessuno toglie che fossero numeri da flop, ma la rete ha fatto tutto il possibile per aiutare questo disastro. A una replica già ventennale hanno riservato master vecchissimi, una qualità video ridicola, censure ancora applicate, assenza di sigla italiana, e un’eterna confusione negli spot pubblicitari e nei giorni e orari di trasmissione – tanto per disorientare quei pochi che volevano guardarlo lo stesso. Il mix di questi elementi, unito a un supporto evidentemente non sufficiente, ha prodotto la triste conseguenza.

Questi ascolti hanno fatto piangere Ran - La situazione di Detective Conan e gli ascolti Mediaset Italia 2 - Notizianime
Gli ascolti bassi hanno fatto piangere Ran :”(

Dal mio punto di vista il flop è stato chiaro, e non biasimo la rimozione da una prima serata che tocca i diecimila spettatori; allo stesso tempo c’erano delle scusanti, quasi tutte causate da Mediaset, e non posso esser certo che Conan – di per sé una replica super datata – facesse così male se avesse avuto un supporto dignitoso. A malincuore il verdetto impietoso resta quello: insufficienza grave.

La terza fase: i risultati del giovedì notte

Possiamo passare allora alla “fase tre”. L’appuntamento del martedì viene cancellato e Conan rimane principalmente al giovedì in seconda serata, sempre con 4 episodi consecutivi, dove comunque era stato come replica aggiuntiva già dall’inizio. L’orario di inizio trasmissione cambia a seconda della settimana, spostandosi dalle 23:00 fino oltre mezzanotte. Vediamo i risultati, stavolta con un grafico. La media di rete di questo orario è pari a 31.000 spettatori.

Ascolti repliche Detective Conan del 2023 su Italia 2 - Seconda serata di giovedì - A cura di Notizianime
Ascolti di Detective Conan nella seconda serata del giovedì (orario variabile). 27 dati disponibili su 51. Media: 17.500.

Tra gli episodi di cui abbiamo i dati (che purtroppo sono solo la metà: 27 su 51), i risultati sono stati molto scarsi. Partendo dai pochi lati positivi, solo una serata è stata davvero all’altezza: quella con gli episodi 9-12 che hanno tutti superato di parecchio la media (addirittura sfiorando il doppio). Più o meno sufficiente l’episodio 29 con 25.000 e, facendo uno sforzo, possiamo perdonare 26, 27, 28 e 52, che sono andati solo “malino”.

Gli episodi rimanenti sono stati sotto la soglia dei 15.000, che è metà della media, e addirittura 11 su 27 hanno fatto meno di 10.000 spettatori: davvero pochissimo. Nel complesso, se quella di prima era un’insufficienza grave, questa è solo leggermente sopra; possiamo definirla un’insufficienza piena. Un’analisi, però, non è solo una lettura dei dati; cerchiamo di capire anche perché sono avvenuti.

Innanzitutto c’è un elemento che non si può ignorare. Pur senza mascherare il sostanziale flop, l’orario è stato un problema incredibile perché cambiava ogni giovedì. Anche i fan accaniti avevano problemi a rilevare l’ora di inizio, figuriamoci quelli casuali; si è rivelato quasi impossibile creare un’abitudine (tema di cui parlo spesso nelle mie analisi sulla pagina) che li riportasse alla visione ogni giovedì.

In aggiunta, notiamo che l’enorme picco del giovedì corrisponde agli stessi episodi del mega-flop in prima serata: in pratica, le stesse puntate sono state viste il giovedì notte molto di più che il martedì sera. Impressionante il caso dell’episodio 11, che fatto 58.000 contro 12.000, cioè circa il quintuplo del risultato in prima serata (che è una fascia favorita). Cosa significa? Che gli ascolti dipendono anche dalla gestione.

La terza fase: i risultati del sabato pomeriggio

Con la cancellazione della prima serata, c’è stato uno slot che forse ha avuto più importanza del giovedì notte: quello del sabato pomeriggio (andato in onda anch’esso sin dall’inizio, e proseguito in contemporanea al giovedì, quindi anch’esso nella “terza fase”). Questo perché a molti risultava più comodo da seguire, e ad altri ricordava un po’ gli antichi primi pomeriggi di Italia 1, dove proprio Conan proliferava. In questo caso l’orario di inizio è stato più costante, sempre tra le 13:00 e le 13:20, altro fattore che potrebbe aver contribuito ai suoi risultati migliori.

Vediamo quindi il grafico, più completo del precedente, in cui abbiamo disponibili i dati di 38 episodi sui 51 trasmessi (ricordiamo che il numero 21 è stato sempre saltato in TV). La media di rete di questo orario è pari a 28.000 spettatori.

Ascolti repliche Detective Conan del 2023 su Italia 2 - Primo pomeriggio del sabato - A cura di Notizianime
Ascolti di Detective Conan nel primo pomeriggio del sabato (ore 13:00 circa). 38 dati disponibili su 51. Media: 25100.

Nel cosiddetto daytime Conan ha fatto senza dubbio molto meglio che in prima o in seconda serata. 4 episodi hanno superato di gran lunga la media (arrivando quasi al triplo degli ascolti) e altri 13 l’hanno superata di poco o almeno pareggiata. Insomma 17 su 38 hanno raggiunto od oltrepassato la sufficienza, quindi un numero molto vicino alla metà. Tra i 21 rimanenti sotto media, 7 hanno avuto un’insufficienza leggera (sopra i 20.000 spettatori), 11 un’insufficienza piena (tra 10.000 e 20.000), e 5 un’insufficienza grave (10.000 o meno).

Tiriamo quindi le somme: nel daytime del sabato Conan passa l’esame. Con una sufficienza stentata, magari, però ce la fa, e trovando anche qualche occasione in più per brillare: solo due periodi di vero calo (i 9-12 e 30-39), poi sempre almeno risultati discreti. Purtroppo si tratta anche di obiettivi meno importanti degli altri, perché il daytime di Italia 2 è una fascia oraria che produce pochi introiti dagli inserzionisti e quindi conta meno agli occhi di Mediaset. Ma anche considerando ciò, perché c’è tanta differenza tra pomeriggi e serate?

Innanzitutto, nei pomeriggi, il giorno e l’ora sono stati costanti per tutta la trasmissione. Quindi nessuno spostamento, nessuna confusione tra spot pubblicitari e guide TV, nessun disorientamento generale: come volevasi dimostrare, la solidità produce fidelizzazione, e di conseguenza ascolti migliori.

Gli spostamenti di orario hanno fatto arrabbiare Shinichi - La situazione di Detective Conan e gli ascolti Mediaset Italia 2 - Notizianime
I continui cambi di giorno e orario hanno fatto arrabbiare Shinichi >:|

C’è poi da considerare il target degli anime, che in Italia è sempre stato abituato a guardarli al pomeriggio. Possiamo davvero stupirci che un anime alle 13:00 faccia meglio di uno alle 21:15 o alle 23:00? Io personalmente lo davo per scontato. Difatti, se facciamo un confronto interno tra le varie trasmissioni di Conan, la media degli ascolti si rivela più alta in una fascia televisivamente “debole” come il daytime che in una “prestigiosa” come la prima o seconda serata:

  • Media di 25.100 il daytime del sabato;
  • Media di 23.500 in prima serata del martedì;
  • Media di 17.500 in seconda serata del giovedì.

Un dato abbastanza stupefacente, visto che la prima serata dovrebbe essere molto più in vista di un daytime come tanti. Verrebbe da dire di farsi due domande.

Riflessioni di Mediaset e prospettive future: Detective Conan può davvero tornare in Italia?

Il giudizio assoluto è chiaro: “molto male” e “male” nelle prime due fasce, “sufficiente” nella terza. Le mie opinioni personali, pure sono chiare: gli anime dovrebbero stare di più nella loro posizione tradizionale, inoltre il flop delle serate affonda le sue radici in vari difetti di trasmissione. Resta un sostanziale flop, mentre apprezzo i risultati del sabato.

Rimane solo da capire, o meglio cercare di immaginare (perché non stiamo nelle loro teste), cosa ha pensato Mediaset di questo test e come ragionerà da qui in avanti.

Detective Conan New Edition (Volume 1)

Bundle One Piece 104 + Detective Conan 102 (edizione speciale con libretto)

Le possibili conclusioni di Mediaset dopo l’esperimento su Conan

Tutto ciò che si dice in questa sezione è frutto di pure ipotesi in base agli elementi disponibili, ma non è detto che si riveli veritiero.

La sensazione è che le cose siano andate in modo negativo. La reazione al flop di Conan nella prima serata è stata quella di rimuoverlo immediatamente da lì, e non è un buon segno. Non si può pensare che quelle prestazioni siano state in alcun modo apprezzate, e nemmeno scusate o perdonate, nonostante i difetti di trasmissione.

La messa in onda non è stata interrotta, certo; il giovedì (anche nonostante i dati scarsi) e il sabato hanno portato a compimento la trasmissione. Questo elemento, però, non aggiunge tante aspettative: possiamo interpretare che non sia stato dato il colpo di grazia, e che quindi gli esperimenti con gli anime su Italia 2 continueranno, ma non credo sia un grande segno di speranza per il futuro di Conan su Mediaset.

A darci un parere c’è anche il commento di Alessandro Falciatore, direttore editoriale di Animeclick e persona dell’ambiente. Egli testimonia che l’intenzione di portare Conan c’è ancora, ma che si parla più di portali streaming: la TV, secondo lui, è fuori dai giochi. Dobbiamo diminuire le speranze riposte in Mediaset (almeno per il momento, la replica ulteriore testimonia comunque che non è tutto finito), ma forsr possiamo aumentare quelle verso il mondo streaming.

Commento Alessandro Falciatore di Animeclick sul ritorno di Detective Conan in Italia e ruolo di Mediaset e TV - Notizianime
Il commento di Alessandro Falciatore (Animeclick) sulla questione Detective Conan.

Cosa resta allora del futuro di Conan? Innanzitutto non dobbiamo disperarci. Come accennato da Falciatore, c’è ancora qualcuno che sta provando ad acquisirne la licenza. Proviamo quindi a capire chi sia, stilando una sorta di classifica dei più probabili in campo.

Chi può far tornare Conan in Italia? Gli editori più papabili

Al primo posto delle future speranze poniamo naturalmente Yamato Video, che in alcune live ha confermato direttamente l’intenzione di fare un tentativo. Il loro esperimento con Conan, cioè lo special “Episode ONE”, è andato benissimo (primo nella classifica film anime su Amazon), per cui la volontà c’è per davvero, probabilmente utilizzando proprio Prime Video come piattaforma di distribuzione. Il problema è che il risultato non è per nulla garantito: l’operazione ha costi alti e numerose difficoltà, tant’è che se ne parla da un anno, ma non c’è ancora alcun risultato concreto.

Passiamo dunque al secondo posto. Si tratta di Dynit che ultimamente, in collaborazione sempre con Amazon Prime Video, sta recuperando anime molto lunghi e li sta rendendo disponibili con doppiaggio in pochissimi mesi. Dopo Bleach, Gintama e Hunter x Hunter, l’abbiamo visto ripetersi pochi giorni fa con Fairy Tail (che, come Conan, era un anime lasciato a metà e abbandonato da anni da qualcun altro). Ci sono quindi i mezzi per attuare un mega-piano di recupero, ma solo se Dynit e Amazon si interessassero al progetto e volessero investirvi molto. Finora non ne abbiamo ancora segnali, quindi questa è una pura ipotesi basata sulle loro possibilità.

Al terzo posto mettiamo ugualmente Mediaset, poiché come detto le trasmissioni anime su Italia 2 continuano, e poiché c’è stata la già menzionata seconda replica in fascia pomeridiana (che è andata anche davvero bene in termini di ascolti). Per questo, dal biscione potrebbero pensare di riprovarci – soprattutto se gli anime dovessero rientrare nella scia della rivoluzione di Pier Silvio Berlusconi. Chiariamo che l’animazione giapponese, per il momento, non riguarda le decisioni del nuovo amministratore; al contempo, dopo anni di stasi, i cambiamenti sono all’ordine del giorno in Mediaset. Qualora prima o poi coinvolgessero gli anime, si potrebbero aprire le porte per Conan, perché in questo caso i soldi ci sono. Insomma, più difficile ma ancora possibile.

NOTA: a gennaio 2023 è iniziata una nuova replica su Italia 2. Visitate l’articolo su repliche e opportunità future per aggiornamenti e approfondimenti dettagliati.

Meme episodi Detective Conan in Italia - Più probabili su Prime Video che su Mediaset - Love Triangle - Notizianime
Sembra che abbiamo un nuovo candidato principale…

Detective Conan – Peluche originale (Sakami)

Conan è ancora al palo, eppur si muove: le conclusioni

Purtroppo la trasmissione con maggiori speranze non ha fatto bene quanto avremmo desiderato, quindi il futuro non si è ancora sbloccato. Noi fan siamo ancora a guardarci in giro per sperare in questo o quell’editore, e questo significa che la serie principale e i suoi film sono nella stessa condizione di qualche anno fa. Il destino appare buio, vuoto e incerto come lo era nel 2020.

Ma non è più il 2020, e questo non dobbiamo dimenticarlo. La sostanza della condizione è cambiata, in quanto diversi elementi attorno alla serie si sono effettivamente mossi, e l’hanno fatto con parecchi editori e distributori diversi (Mediaset, Netflix, Amazon). Nessuno di questi è decisivo, certo, però esistono, e sono molto meglio del buio totale di prima. La situazione non è più del tutto statica, oggi c’è un fornito chiacchiericcio di domande, rispostine a metà, tentativi, possibilità, speranze.

La conclusione finale è che non abbiamo elementi concreti per dire se e quando ritornerà, ma di sicuro c’è sempre più movimento ogni anno che passa, il che differisce dall’immobilismo totale che abbiamo sperimentato in passato. Perciò possiamo solo restare all’erta per sapere se il tutto, un giorno, si sbloccherà: è probabile che, se e quando accadrà, accadrà all’improvviso. Ma che sia fra tre anni, sei mesi o due giorni, non abbiamo alcun modo di saperlo.

E non ci resta allora… che aspettare e sperare.

Il futuro e i nuovi episodi di Detective Conan in Italia - Tutte le ipotesi - Notizianime
Proviamo a guardare al futuro con ottimismo, come fa sempre il nostro detective preferito.
FONTI CONSULTATE:
StudioFrasi su Twitter (ascolti)
Tuttalativu (ascolti)
Animeclick (commento di Alessandro Falciatore / Ironic)
RINGRAZIAMENTI:
Un grande ringraziamento a L., che mi ha fornito un'enorme mole di dati ordinati nonché un supporto nella revisione dell'articolo, e a tutti gli amici che raccogliendo i dati con lui hanno aiutato a loro volta me.

In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

6 Risposte a “La situazione di Detective Conan in Italia: analisi degli ascolti e prospettive future”

  1. Anche Crunchyroll è tra i papabili editori che possono portare gli episodi inediti di Detective Conan.
    Attualmente su Crunchyroll ci sono disponibili i primi 123 episodi sottotitolati in italiano ma ora che CR si sta aprendo sempre di più ai doppiaggi in italiano ci sono buone probabilità che sia lei a doppiare gli episodi inediti.

  2. Sono d’accordissimo con te: vista la sua crescita Crunchyroll è una buona possibilità. Qui non l’ho inserito perché l’articolo era già lunghissimo, e nel fare una classifica dei più papabili mi sono limitato a una top 3; CR sarebbe senza dubbio al quarto posto. Lo tengo comunque sotto agli altri perché meno avvezzo a fare progetti di doppiaggio così lunghi, e perché risente di più delle decisioni internazionali. Per Conan, infatti, dovrebbe fare un piano apposito per l’Italia, e secondo me è meno probabile rispetto a un nuovo tentativo della solita Mediaset. Al quinto posto finirei per inserire Netflix, per esclusione e perché ha portato gli spin-off, ma non penso sia molto interessata al momento. Tu come disporresti la classifica? A proposito: grazie per il commento!

  3. Giustissima osservazione, mi hai fatto ridere anche in una situazione che fa piangere, grazie del tuo commento 😂 Con la differenza che Ran riesce a vedere Shinichi ogni tanto, mentre noi non vediamo neanche l’ombra di un episodio… ecco, c’è di nuovo da piangere 😭

  4. Almeno tutto sottotitolato su Crunchyroll sarebbe una buona cosa… Ma sono fermi all’episodio 123 da quanto tempo? Due anni circa? Comunque di gran lunga la migliore edizione quella di CR.

  5. @Gravo sì, sicuramente è l’edizione migliore, però appunto Yamato starebbe discutendo di una versione rimasterizzata e doppiata, e loro sono celebri per completare i vecchi doppiaggi e decensurarli ridoppiando le parti mancanti o sbagliate, quindi aspettiamo e speriamo per avere un’edizione top. Comunque su CR gli episodi sono quelli praticamente da quando è sbarcata in Italia, evidentemente dovevano avere a disposizione i diritti di un vecchio pacchetto americano o qualcosa del genere; infatti se noti l’origine è statunitense, col nome Case Closed è tutto. Quindi non credo che, AL MOMENTO, siano interessati ad ampliarla: per quello serve eventualmente un progetto studiato ad hoc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.